Frizione a frizione su biotrituratore di legno
10 02 2020

Cosa succede se getti un ramo di grande diametro in una cippatrice?
Molto spesso i nostri clienti ci chiedono cosa accadrà al biotrituratore se i rami vengono tagliati più di quanto indicato nelle specifiche. Sottolineiamo che un eventuale sovraccarico influisce negativamente sul funzionamento dell'apparecchiatura, quindi è necessario seguire rigorosamente le istruzioni e non macinare più dei diametri dei rami dichiarati dal produttore. Inoltre, si sconsiglia di gettare rottami di ferro nella smerigliatrice.

Ma ci sono diversi casi e durante il lavoro intenso, l'operatore può lanciare accidentalmente un ramo di diametro maggiore o può entrare un oggetto metallico estraneo. Cosa fare in questo caso? Misurare ogni ramo con un metro prima di iniziare?

Per garantire un lavoro confortevole a lungo termine con l'attrezzatura e proteggerla da sovraccarichi accidentali, installiamo speciali meccanismi di protezione su tutti i distruggidocumenti, il cui scopo principale è prevenire la rottura.

I meccanismi di protezione variano a seconda del tipo di azionamento del chopper. Si propone di considerare il principio di funzionamento della protezione da sovraccarico del trituratore di rami ARPAL.

Si consiglia l'utilizzo della cippatrice per trattore ARPAL con albero cardanico dotato di frizione a frizione. Il principio di funzionamento consiste nel limitare la coppia massima trasmessa dalla presa di forza del trattore al meccanismo del cippatore. La frizione ad attrito è fondamentalmente costituita da dischi di attrito rivestiti con materiale abrasivo. Quando la coppia viene aumentata fino al punto di azionamento, i dischi di attrito iniziano a slittare, limitando così la trasmissione della coppia. La coppia a cui viene azionata la frizione è regolata dal bloccaggio delle molle di pressione e viene regolata individualmente per ciascuna unità.

È possibile visualizzare il momento dell'azionamento della frizione a frizione sui biotrituratori del trattore nel video allegato.

 

Gli alberi cardanici per potenti modelli di biotrituratori per legno (AM-160TR-K, AM-160TR) azionati dalla presa di forza del trattore devono inoltre essere dotati di una frizione unidirezionale, il cui scopo è proteggere la trasmissione della cippatrice e del trattore da carichi causati da masse inerziali. In base alla progettazione, una tale frizione ricorda un meccanismo a cricchetto (cricchetto), che trasmette la rotazione in una sola direzione, e dopo che l'albero di trasmissione si è fermato, quello condotto continua a ruotare liberamente per inerzia.

Le cippatrici ARPAL con motore a combustione interna sono inoltre protette da una frizione a frizione che svolge 3 funzioni contemporaneamente:

1. Avviamento regolare del meccanismo del motore

2. Protegge il meccanismo dai carichi critici

3. Facilita il rilascio dei rami bloccati dalla tramoggia

La frizione è costituita da camme che, sotto l'azione della forza centrifuga durante la rotazione, iniziano a divergere, essendo bloccate nell'alloggiamento della puleggia, guidandolo così. Quando possono lavorare rami spessi che hanno un diametro maggiore del meccanismo, il regime del motore inizia a diminuire e diventa insufficiente per allargare le camme, che devono ingranare con l'alloggiamento della frizione, che è la puleggia motrice.

Guarda il video per il momento dell'azionamento della frizione a frizione sui biotrituratori di legno con motore a combustione interna.

I biotrituratori elettrici per legno sono protetti dai sovraccarichi per mezzo di un meccanismo a relè termico, che si attiva a seguito di un lungo sovraccarico del motore e interrompe il circuito di alimentazione elettrica del biotrituratore.

Pertanto, quando si sceglie un cippatore, assicurarsi di prestare attenzione al fatto che l'attrezzatura che si desidera acquistare sia dotata di meccanismi di protezione. La disponibilità di tali meccanismi determina principalmente la durata dell'attrezzatura, la comodità e la sicurezza dell'operatore che lavorerà con la macchina.

 

distance
su